Impianti Acustici

Lo Studio Tecnico “Capecchi & Ricci” si occupa di attività acustiche diversificate a seconda del campo di applicazione, seguendo le prescrizioni delle normative vigenti :

Acustica Ambientale (Legge Quadro 447/95 e D.P.C.M. 14/11/1997)

  • valutazione di impatto acustico ambientale e di clima acustico, con misure fonometriche in sito;
  • produzione di mappe a colori delle curve di isolivello come ausilio alle valutazioni di impatto e di clima acustico;
  • valutazione della compatibilità delle emissioni acustiche delle imprese ai limiti di zona e piano di risanamento acustico delle imprese.

Acustica Edilizia (Legge Quadro 447/95 e D.P.C.M. 5/12/97)

  • progettazione acustica (certificato acustico di progetto/valutazione requisiti acustici passivi);
  • collaudi acustici degli edifici;
  • consulenza nel campo dei materiali fonoisolanti e anticalpestio in edilizia;
  • direzione lavori per l’acustica edilizia di cantiere.

Acustica Architettonica

Correzione acustica dei locali. La progettazione, che solitamente parte dalla misura del tempo di riverbero del locale, è mirata al miglioramento dell’ascolto e della comprensione nei seguenti ambienti: Teatri ,Uffici , Sale Conferenze , Open Space , Ristoranti , Palestre e Piscine.

Requisiti Acustici delle sorgenti sonore nei luoghi pubblici (Legge Quadro 447/95 e D.P.C.M. 215/99)

  • Valutazione del rumore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi.

Valutazione rumorosità attività temporanee(Legge Quadro 447/95 e Delibera R.T. n°77 del 22/02/2000)

Relazione accompagnatoria della richiesta di deroga ai limiti di rumore fissati dalla classificazione acustica del territorio per:

  • manifestazioni in luogo pubblico;
  • attività di cantiere.

CTU (Tribunale di Lucca) (Legge Quadro 447/95 e Art. 844 c.p.c. , Art. 659 c.p.p.)

Iscritto come CTU presso il tribunale di Lucca. Attività di CTU o CTP per cause civili (ex Art. 844) o penali ( ex Art. 659) di immissione di rumore o per valutazione requisiti acustici passivi degli edifici.

Rumore e Vibrazioni Luoghi di Lavoro

  • Valutazione del rischio di esposizione dei lavoratori al rumore nei luoghi di lavoro ed elaborazione RISCHIO SPECIFICO;
  • Verifica in opera di interventi di insonorizzazione e isolamento acustico di macchine ,attrezzature e ambienti ed elaborazione RISCHIO SPECIFICO;
  • Valutazione del rischio di esposizione dei lavoratori alle vibrazioni meccaniche trasmesse al sistema mano-braccio e/o al corpo intero ed elaborazione RISCHIO SPECIFICO;
  • Misurazioni in sito dei livelli di vibrazioni meccaniche a cui i lavoratori sono espositi mediante l’uso di strumentazione professionale ed elaborazione RISCHIO SPECIFICO.

L’ attività viene svolta mediante l’ausilio di idonea strumentazione fonometrica certificata e conforme alla normativa di buona tecnica, di seguito elencata:

  • Fonometro integratore e relativo software di analisi;
  • Macchina da calpestio;
  • Dodecaedro e sorgente di rumore;
  • Cassa monodirezionale preamplificata;
  • Software previsionale per valutazioni di impatto acustico e di clima acustico;
  • Software di calcolo per la valutazione dei requisiti acustici passivi.

La strumentazione di misura è conforme alla Classe 1 delle norme EN 60651/94 e 60804/94 e viene regolarmente tarata e certificata da laboratori autorizzati secondo quanto disposto dalle normative vigenti.